Archivio dei tag fattura elettronica

Registrazione massiva degli indirizzi telematici

Sergio Listanti No Comments

E’ disponibile nell’area “Fatture e corrispettivi” del sito dell’Agenzia delle Entrate, il nuovo servizio di trasmissione massiva degli indirizzi telematici utile a ricevere dal sistema di interscambio le fatture elettroniche in base alla partita Iva del cessionario/committente.

Gli intermediari abilitati di cui all’art.3 comma 3 del DPR 322/98 appositamente delegati, potranno quindi in modalità massiva registrare al sistema di interscambio l’indirizzo PEC oppure il codice destinatario dei clienti, e semplificare in questo modo la ricezione delle fatture elettroniche dal sistema di interscambio.

La registrazione massiva avviene tramite upload di un file in formato Excel oppure CSV per un massimo di 250 soggetti, e contenente le seguenti informazioni:

  • Partita Iva: campo alfanumerico di 16 caratteri riportante la partita Iva del soggetto ricevente le fatture elettroniche, ed il controllo svolto in fase di upload del file verifica che la partita Iva sia presente ed attiva in anagrafe tributaria e che il codice fiscale in… …

Continua a leggere su SistemiAmolItalia.com

Fattura elettronica confermata dal 1° gennaio 2019

Manojlo Miltenovikj No Comments

Il ministro dell’Economia Giovanni Tria, nel corso dell’inaugurazione dell’anno di studi 2018/2019 della Guardia di Finanza, ha confermato che l’intervento del Garante per la Privacy riguardante le criticità sul fronte del trattamento dei dati personali, non porterà all’abbandono della misura, confermando quindi l’obbligo di utilizzo della fattura elettronica dal 1° gennaio 2019 per la cessione di beni e la prestazione di servizi effettuate tra soggetti residenti, stabiliti o identificati nel territorio dello Stato

La situazione potrebbe portare a qualche correttivo, ma la volontà del Governo è quella di non tornare indietro rispetto alle attuali normative anche perché l’introduzione dell’obbligo della fattura elettronica dovrebbe portare maggiori entrate per quasi 2 miliardi di euro.

Fonte: QuiFinanza